Burbas Blog News
Image

Buon compleanno ETHRA!
  •  
  •  54 Comments on facebook

Buon compleanno ETHRA! È trascorso solo un'anno da quando è stata lanciata l' ETHRA , European Tobacco Harm Reduction Advocates, eppure molto è stato fatto in questo periodo.
ETHRA è promosso da 22 gruppi di consumatori europei, tra cui ricordiamo le 4 associazioni che hanno contribuito alla sua nascita (SOVAPE,AIDUCE,NNA UK, ANPVU), tutti impegnati a difendere i diritti degli adulti di utilizzare prodotti alla nicotina più sicuri, tutti aderenti ai principi fondamentali di ETHRA . 
Lavorando come un consorzio di partner alla pari, uniscono la loro esperienza, la loro dedizione e loro passione, e questo ha portato a risultati spettacolari. 
ETHRA è una voce per i partner, indipendenti economicamente e che danno il loro tempo a ETHRA gratuitamente, gestito collettivamente e senza fondi.
"Insieme abbiamo mirato ad amplificare la voce dei consumatori per la riduzione del danno da tabacco (THR) in Europa e mettere in evidenza i nostri punti in comune mentre ancora celebriamo le nostre differenze. Siamo molto onorati di essere supportati in questo sforzo dai nostri partner scientifici , tutti esperti nel campo della riduzione del danno da tabacco".
Il primo anno ha superato le loro aspettative.
Aspetti salienti del primo anno di ETHRA
Hanno  ottenuto il riconoscimento come parti interessate nella revisione TPD e hanno partecipato attivamente alla stesura del questionario per le parti interessate. Di conseguenza, hanno prodotto note sulla successiva intervista alle parti interessate per contribuire a una critica approfondita dei consumatori di questa direttiva UE che ha così tanta influenza sul nostro diritto di scegliere, utilizzare e godere di alternative più sicure al fumo.
Seguono molto da vicino gli sviluppi della TPD, puntando i riflettori sul processo di revisione opaco ma di fondamentale importanza. Dai un'occhiata al loro articolo di revisione TPD per una carrellata di cosa sta succedendo nella valutazione TPD. 
Uno sviluppo recente è che il parere preliminare SCHEER è stato appena pubblicato e c'è una consultazione pubblica che dura 4 settimane. Presto verrà pubblicato un articolo con indicazioni su come rispondere a questo. 
L'opinione è spaventosamente prevenuta contro THR e semplicemente nessuno di noi può permettersi di ignorarla.
A maggio è stato  pubblicato il manifesto ETHRA con il tag #SayYesToTHR che dichiara i diritti degli utenti di nicotina più sicura in Europa e per conto di 27 milioni di consumatori. 
Il manifesto, tradotto nelle 16 lingue dei partner, è disponibile per il download
Scrivono ai governi e si sottopongo a consultazioni, la più recente delle quali,  per spiegare al governo olandese perché un imballaggio semplice per prodotti più sicuri è un'idea così terribile.
Attraverso i loro canali pubblicano regolarmente articoli di cronaca, per portare le tematiche nazionali all'attenzione di un pubblico internazionale. Come, ad esempio, le scioccanti scoperte di Sovape secondo cui il 75% dei francesi non sa che lo svapo è meno dannoso del fumo . 
Una percezione precisa del rischio è fondamentale per il THR: se i consumatori non sanno che i prodotti a rischio ridotto sono più sicuri, non vorranno utilizzarli. 
Di recente hanno anche espresso la loro opinione al  piano europeo per sconfiggere il cancro , sollecitando l'iniziativa ad abbracciare la riduzione del danno da tabacco e consentire ai fumatori di assumere il controllo della propria salute, presentando la proposta in fase di consultazione pubblica.
Hanno lanciato l'allarme per i divieti proposti sugli aromi in Danimarca e nei Paesi Bassi, incoraggiando i consumatori ad agire. 
Gli aromi sono emersi come un campo di battaglia chiave; aspettatevi molte lotte simili in futuro.
Al culmine delle restrizioni COVID hanno evidenziato quanto sia vulnerabile l'accesso ad alternative più sicure al fumo.
Pensateci: le persone potevano acquistare sigarette combustibili ovunque ma l'accesso ad alternative più sicure era fortemente limitato, o addirittura negato. 
Questo non è più accettabile.
E il futuro?
Pare non abbiamo intenzione di rilassarsi troppo dopo questo primo anno di successo, ma anzi di costruire su di esso. 
L'indagine a livello europeo di ETHRA sul comportamento dei consumatori sarà presto disponibile. L'indagine raccoglierà le opinioni di coloro che sono stati colpiti da possibili cambiamenti nella normativa sui prodotti a rischio ridotto di nicotina nell'Unione Europea. 
Credo che ETHRA stia facendo un buon lavoro e sostengo con forza le iniziative che mettono in campo.
Per questo, se sei arrivato fino a qui, ti chiedo gia da ora di considerare l'opportunità di compilare il sondaggio e condividerlo nelle tue cerchie.

Image
By Giuliana Verri www.burbas.it.it
Giuliana è una blogger appassionata che si dedica a fornire aggiornamenti e news sul mondo delle sigarette elettroniche. Con la sua esperienza e conoscenza, tiene informati i lettori sulle ultime novità del settore.
share this post

Se ti piace quello che abbiamo pubblicato, non esitare a condividerlo con gli amici!